Mese di Aprile.
Avremmo utilizzato queste settimane, ormai passate, comunicando programmi, dettagli, aprendo e raccogliendo iscrizioni, avremmo fatto il punto sulle nostre squadre, ultimato i campionati federali, e ci saremmo preparati per i prossimi tornei.
Sul nostro sito e sui nostri canali social vi avremmo raccontato questo.
Purtroppo questa inaspettata crisi sanitaria ha completamente ribaltato le nostre vite, la nostra quotidianità e, di conseguenza, il nostro sport.
Oggi ci troviamo a fare il punto della situazione e ferma restando da parte nostra la volontà, come sta avvenendo anche in mezzo a oggettive difficoltà ed incertezze, di programmare e rilanciare in prospettiva futura, ci guardiamo alle spalle con la volontà di condividere con voi quello che abbiamo vissuto e quello che  è stato fatto.

Il lavoro dello staff tecnico, la risposta dei nostri ragazzi, i prossimi passi.

La prima chiusura a febbraio è stata uno schock per tutti, non possiamo dimenticare lo stupore di tutti, la sera del 23 Febbraio, con la nostra squadra 2009 già in campo per il riscaldamento, che si vede annullata una partita per “l’emergenza Coronavirus” nel vicino lodigiano.
Impensabile in quel momento!
Siamo rimasti tutti attoniti nel recepire le successive indicazioni degli enti preposti, per almeno un paio di settimane abbiamo inseguito i vari comunicati.
Ci siamo chiusi nelle nostre case, concedendoci il lusso di qualche passeggiata e partita al parco con gli amici, con la incosciente speranza di poter tornare già nel mese di Marzo, almeno, ad allenarci con le nostre squadre.

Purtroppo non è stato così.

Smaltita l’iniziale depressione e verificato lo stato di salute di ognuno, lo staff si è impegnato nella ricerca del modo migliore per non perdere il contatto con i nostri giovani atleti.
Tra idee varie e possibili contenuti che ci sono stati proposti, abbiamo scelto di privilegiare, nel nostro piccolo, quello che pensiamo sia il nostro campo: l’allenamento!
E’ nata così l’iniziativa Coaching Bag.
Ipotizzando una chiusura limitata al periodo antecedente la Pasqua e contando in una riapertura successiva, almeno per gli allenamenti, abbiamo deciso di proporre dei contenuti multimediali per tenere in forma i nostri ragazzi.

Sul nostro canale You Tube trovate i video degli allenamenti, clicca qui
Sul nostro sito, sezione news le schede tecniche.

Inoltre alcuni gentilissimi genitori hanno contribuito alla realizzazione di semplici contenuti con consigli e suggerimenti dal punto di vista medico, nutrizionale e psicologico, per i quali ringraziamo il Dottor Fabio Mussino, la nutrizionista Francesca Ruscitti e la psicoterapeuta Sabrina Borraccia.
I contenuti, molto semplici e accessibili a tutte le famiglie, sono stati molto apprezzati.
Riteniamo infatti che, purtroppo, questa generazione di bambini e ragazzi stia affrontando, unica nella storia, una crisi assoluta anche dal punto di vista del benessere psico-fisico, caratterizzata, diversamente da altre crisi, da sedentarietà forzata e della negazione della motricità che è parte essenziale della crescita.
Non siamo noi che dobbiamo curare malati ma è dovere di un’associazione sportiva sicuramente quello di provare a combattere questo fenomeno con le piccole armi a disposizione o con un briciolo di creatività.

La risposta dei ragazzi è stata ottima, lo testimoniano le visualizzazioni, i video che ci hanno inviato e abbiamo condiviso con tutti i compagni, oltre che i contatti ricevuti da parte di molti dei nostri atleti.
Anche per noi è stato un piccolo elemento di normalità poter dare delle indicazioni, dei suggerimenti, indossare la nostra divisa, vedere i ragazzi (anche se tramite un filmato) sudare e impegnarsi con il pallone tra i piedi.
Commovente vederli ricrearsi spazi insperati in salotto, in balcone o, per i più fortunati, tra piccoli giardini e box dei garage.
Una vera testimonianza che il nostro sport riesce a sopravvivere a tante difficoltà e la voglia di tornare alla normalità è stata spesso più forte della tristezza e dello sconforto.

Questo è il racconto delle settimane precedenti. Ora però dobbiamo fare un passo in avanti e programmare quelli che saranno i prossimi giorni.

La stagione 2019/2020, dal punto di vista delle competizioni sportive, è ufficialmente terminata, come da comunicato del Settore Giovanile Scolastico della FIGC.
Resta sospesa la decisione sulle attività sportive non agonistiche (gli allenamenti) ma le speranze di poter ripartire in questa stagione sono praticamente nulle.

Pensiamo quindi sia giunto il momento di alzare il livello della proposta.
Compatibilmente agli impegni lavorativi e non, dei nostri istruttori, abbiamo avviato una serie di chat per programmare con i nostri ragazzi e le loro famiglie degli allenamenti online.
A partire da settimana prossima e nel mese di maggio  concorderemo delle fasce orarie per allenare i nostri ragazzi utilizzando le piattaforme online come Zoom, Hangouts, etc..
Saranno allenamenti semplici, ovviamente facoltativi, sul dominio della palla e sull’aspetto fisico-coordinativo; un modo per rimanere al servizio dei nostri ragazzi e non perdere reciprocamente contatto.

Partiremo dai gruppi agonistci e preagonistici FIGC, successivamente, contando su una buona riuscita, estenderemo l’iniziativa anche alla corsistica mono settimanale.
Sui bimbi dell’avviamento, per il momento, riteniamo questo mezzo un pò troppo complicato ma restiamo a disposizione, laddove ricevessimo delle richieste in tal senso.

Dobbiamo dire che Il riscontro avuto dai primi gruppi coinvolti è stato ottimo e ora.. che la connessione ci sostenga 🙂

 

 

Infine, un pensiero finale per quanto riguarda il lavoro della direzione, vogliamo rassicurare tutti i nostri tesserati e le loro famiglie che si sta lavorando per recepire le continue direttive governative e federali, impostare una programmazione futura e verificare ogni aspetto economico e sportivo che ruota intorno alla nostra realtà.
Purtroppo dobbiamo attendere che ogni dettaglio di questa crisi , per quanto riguarda il settore sport, e le successive modalità di riapertura vengano definiti e delineate per poter fare una sintesi e comunicare tutto i lavoro che si sta svolgendo dietro le quinte al fine di ripartire e tornare in campo.Per ora possiamo condividere l’aspetto tecnico, il lavoro operativo dello staff e la “vita” del nostro club in questo periodo.

Seguiranno però aggiornamenti, comunicazioni e dettagli a tempo debito.

A presto.

 

 

Davide