Dopo un mese di allenamenti e partite, seppure con alcune limitazioni e oggettive difficoltà, possiamo dire di aver carburato e preso di nuovo confidenza con il campo, in questo travagliato inizio di stagione 20/21.

Nell’ultima settimana di precampionato diamo la parola ora ai protagonisti, tramite alcuni approfondimenti nei quali lasceremo la parola ai nostri coach.

Partiamo oggi dalla categoria Esordienti, con i gruppi 2008 e 2009, alle prese con l’ultimo biennio prima di approdare in agonistica.
Qui le parole dei responsabili delle due annate Simone Putignano e Alessio Bugno.

Così Putignano, per quanto riguarda gli Esordienti 2008: ” L’inizio di stagione è sicuramente positivo con l’inserimento di nuovi ragazzi che si stanno muovendo al meglio all’interno dei meccanismi di gruppi che si allenano insieme da anni.
Si sta equilibrando il livello delle due squadre per poi essere pronti il prossimo anno a formare una squadra unica che affronterà un campionato di categoria giovanissimi.
Nei primi allenamenti e in questa prima parte dell’anno si lavorerà molto sula ripresa dei fondamentali tecnici: tecnica individuale e tecnica applicata a situazioni di gioco, per consentire ai ragazzi di riprendere al meglio e cercare di recuperare il tempo perso lo scorso anno.
Si è iniziato a lavorare su principi comuni tra le due squadre in modo tale che il prossimo anno quando il gruppo si unirà si ritroveranno giocatori che hanno sviluppato gli stessi concetti tecnici e tattici.”
Per i 2009 invece la parola passa a Bugno.
“Per questo primo periodo da responsabile dell’annata 2009, devo affermare che il mio entusiasmo è in continua crescita, siccome mi trovo davanti un gruppo con gran voglia e desideroso di migliorarsi partendo già da delle basi solide date dai precedenti allenatori della nostra Academy. Lo staff che mi affianca è eccellente ed è un marcia in più per seguire la crescita di ogni singolo atleta, abbiamo inserito la figura del preparatore atletico per migliorare l’aspetto coordinativo e condizionale dei ragazzi.”
Il percorso sarà lungo ma fin dalle prime sedute di allenamento abbiamo cominciato a lavorare sui principi e concetti di squadra con un pensiero univoco per tutti, cercando sempre di imporre il nostro gioco e ritmo in qualsiasi campo senza mai snaturare il nostro modo di interpretare le partite.
Inoltre stiamo portando avanti sempre l’insegnamento di valori sportivi, etici e morali che devono contraddistinguere tutti i nostri gruppi.”